Chobar – viaggio in Nepal

26 ottobre 2013.

Al mio arrivo a Chobar il sole era già dietro le colline e le prime ombre si allungavano sul fiume Bagmati che scorre a valle. Il villaggio, distante appena sei chilometri da Kathmandu, domina la pianura dalla sommità di una altura sulla quale soffiava una brezza piacevolissima e fresca. Sanjeev mi lasciò ai piedi della lunga scalinata che porta proprio al centro della cittadina terminando nei pressi del tempio di Adinath Lokeshwar.

Tempio di Adinath Lokeshwar (Chobar, Nepal)

Tempio di Adinath Lokeshwar (Chobar, Nepal)

Questo singolare tempio mi colpì immediatamente appena varcai uno degli ingressi che conducono al cortile interno. La splendida struttura a tre tetti è affiancata da una coppia di statue guardiane di foggia leonina, coperte con drappi colorati, di fronte alle quali vi era un via vai di persone intente a pregare e a lasciare qualche offerta. Tutto intorno, sulla facciata principale e lungo il perimetro del cortile, erano inchiodati come ornamenti centinaia di placche di metallo, vassoi, tazze, piatti e coltelli: è questa l’usanza secolare di Chobar seguita dalle coppie di neosposi per garantirsi una felice e prospera vita matrimoniale.

bambini nel cortile del Tempio di Adinath Lokeshwar (Chobar, Nepal)

bambini nel cortile del Tempio di Adinath Lokeshwar (Chobar, Nepal)

Il cortile del tempio, come avevo già avuto modo di notare, era piuttosto disordinato e sporco. In un’ala alcuni bambini a turno stavano giocando a volano, altri giocavano a rincorrersi intorno allo shikhara1 ottagonale e a nascondersi tra le colonne e le nicchie degli ingressi. Notai una coppia di fratellini che, simpaticamente, si fermarono per chiedermi in inglese da dove venissi. Fuori dal tempio un dedalo di viette si diramava dalla zona centrale. Lungo le strette vie si scorgevano bei panorami del versante ancora illuminato della pianura sottostante: Kirtipur si trovava proprio davanti a me, forse a meno di tre chilometri in linea d’aria, mentre Bungamati era un po’ più lontana, a sud.

bambini nel cortile del Tempio di Adinath Lokeshwar (Chobar, Nepal)

bambini nel cortile del Tempio di Adinath Lokeshwar (Chobar, Nepal)

Nei vicoli presso il tempio alcuni bambini stavano giocando con degli aquiloni fatti in casa che però, a causa delle continue raffiche di vento che provenivano dal fondovalle, volavano con molta fatica. Camminai un po’ ritrovandomi infine nei pressi di un piccolo stupa con le consuete bandierine colorate mosse dal vento. Tornando sui miei passi mi soffermai ancora al tempio di Adinath Lokeshwar e nel suo rumoroso cortile, ormai quasi tutto all’ombra, e ridiscesi infine lungo la scalinata ai piedi della quale un sorridente Sanjeev mi stava aspettando per ricondurmi a Kathmandu.

Stava finendo una bellissima giornata trascorsa lontano dal caos della capitale, alla scoperta dei villaggi newari in cui la vita rurale scorre, apparentemente, lenta e tranquilla come lento e tranquillo è lo scorrere del fiume Bagmati a valle…

Links utili:

Unesco World Heritage – Scheda della Valle di Kathmandu

Note:

1. shikara (o sikhara): tempio induista con struttura a torre stretta alla sua sommità

(1590 views)

Print Friendly, PDF & Email
Licenza Creative Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *